Morìa di delfini nel Mediterraneo, c’è qualcosa oltre il morbillo

<!—->150 delfini in 100 giorni, questo il bilancio definitivo della morìa di stenelle che ha afflitto i nostri mari a inizio 2013, la cui causa è stata attribuita al morbillo. Ma è davvero così?<!—-> Ricordate la morìa di stenelle striate che ha afflitto…

Leggi il seguito

Il vino del mese: Vignasilan 2009 – Contrà Soarda

Nelle mie randomiche – e sempre più occasionali – peregrinazioni mentali e fisiche alla scoperta di vino, facce e territori, la variabile distanza sta diventando sempre più tirannica. Per dirla più brutalmente: vicino è bello. E da Milano con un paio d’ore di macchina in ogni direzione si pesca …

Leggi il seguito

Community WHITE FOR GREEN – aggiornamento

Aderisci alla community WHITE FOR GREEN! Aiutaci a valorizzare gli interventi di efficienza energetica che hai effettuato! Dillo ai tuoi amici! Twitta con l’hashtag #WhiteForGreen! Ecco i primi aggiornamenti sull’andamento della campagna White For Green. Innanzitutto grazie mille a tutti voi che avete già aderito alla community! Stiamo raggruppando tutte…

Leggi il seguito

Energy Efficiency Watch: la pagella dell’Italia secondo gli esperti di efficienza energetica

“Il Piano italiano per l’Efficienza Energetica ha sviluppato degli obiettivi settoriali, anche se alcune parti rimangono insoddisfacenti”, con una “mancanza di obiettivi di lungo termine. Il coinvolgimento di soggetti non governativi e del mercato, l’esistenza di un’agenzia nazionale e regionali, lo schema dei Certificati Bianchi sono elementi…

Leggi il seguito

Cos’è l’embolia e perché si forma un embolo o un trombo

L’embolia è una condizione patologica dovuta all’ostruzione di un’arteria oppure di una vena, provocata da un corpo estraneo, che può essere di origine gassosa (quando l’embolo viene provocato da una bolla di gas), lipidica (si verifica quando l’embolo è costituito da un ammasso di grasso), da liquido amniotico (caso che riguarda le donne in gravidanza), settica (provocata da grumi di germi misti a materiale ematico o tissutale), oppure tumorale.

Possiamo infine parlare anche di “tromboembolo“, caso che si verifica quando un trombo (ovvero una massa costituita da piastrine, globuli rossi e globuli bianchi, che si forma all’interno del sistema cardiovascolare), si stacca dalla parete del vaso e si sposta verso un’altra regione, rischiando così di ostruire un vaso sanguigno.

In linea generale, quasi sempre la causa dell’embolia sono coaguli ematici, e il tipo di embolia più comune sembra essere quella polmonare. Tale patologia si distingue infatti anche in base all’apparato che viene colpito, e parleremo quindi di embolia cerebrale (quando ad essere ostruita è un’arteria che irrora il cervello), oppure di embolia polmonare.

I sintomi dell’embolia variano sia in base alla gravità dell’ostruzione, che in base alla parte colpita. Per quanto concerne l’embolia polmonare, si registrano dolori al torace, affanno e svenimenti, mentre i sintomi per coloro che sono colpiti da embolia cerebrale variano in base alla parte del cervello che non viene più irrorata dal sangue.

Oltre ad una modifica delle proprie abitudini di vita (bere molta acqua, svolgere attività fisica, evitare di rimanere sempre nella stessa posizione e così via…) la terapia per la cura dell’embolia prevede la rimozione dell’embolo (laddove fosse possibile), oppure una terapia farmacologica volta allo scioglimento del coagulo di sangue e di una sua eventuale riformazione. In caso di embolia gassosa, si procede con una terapia iperbarica.

via | MyPersonalTrainer, Wikipedia,
Foto | da Pinterest di Lava Kafle

Cos’è l’embolia e perché si forma un embolo o un trombo é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 19:30 di venerdì 26 aprile 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.


Leggi il seguito

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi