Un’estate da sogno

Un’estate da sogno

Siamo ufficialmente entrati nella stagione dell’estate, le giornate sono lunghe, il sole è cociente  e il richiamo delle ferie in arrivo, è sempre più forte! E cosa c’è di migliore, se non una bella vacanza in qualche posto esotico, per disinnescare tutto lo stress, accumulato durante l’anno?

Certo, ci si può rivolgere ad un’agenzia di viaggio, ma ciò che sta diventando sempre più di tendenza, è il fenomeno del Travel design!

Cos’è il travel design

Il travel design, è considerato a tutti gli effetti, un mestiere. Il travel designer, prima di essere un consulente, è un viaggiatore. Il suo obbiettivo, è quello di organizzare viaggi, ma per far ciò, è necessario che lui stesso, sia già stato in quei posti, che va a proporre ai suoi clienti.

 Oltre che ad avere una grande passione per il viaggio e la cultura, un buon travel designer, deve possedere un’efficiente competenza tecnica, riguardante il turismo: deve essere al corrente delle tutele legali dei suoi clienti e delle problematiche legate ai mezzi di spostamento, quali, ad esempio, le linee aeree.

Il meglio della Polinesia

I viaggi proposti dai travel designers, includono buona parte delle aree geografiche, considerate da sempre, turistiche. Essi si differenziano dai tradizionali agenti di viaggio, per il fatto che presentano itinerari, diversi da quelli tradizionali, facendo scoprire nuove parti da visitare, popolazioni locali e nuove culture.

Meravigliosa, è la Polinesia. E’ considerata una delle località più adatte per un perfetto viaggio in luna di miele. E’ costituita da 118 isole, di cui 67 abitate, organizzate in 5 arcipelaghi, e fa da ponte tra l’Oceania e il Sud America; tra le mete più rinomate troviamo, Tahiti, Bora Bora, Moorea e Rangiroa.

La maggior parte dei voli per la Polinesia, partono da Parigi; le due lingue ufficiali sono il francese e il tahitiano. Il clima varia molto, a seconda dell’isola in cui ci trova, salvo per Bora Bora, dove, per via del caldo perenne, è di vitale importanza il costume! Il periodo migliore comunque, per visitare la Polinesia, rimane quello che va da Aprile ad Ottobre.

La Polinesia è rappresentata da un triangolo, che ha come vertici, l’Isola di Pasqua, la Nuova Zelanda e le Hawaii. Invece, i 5 arcipelaghi che la compongono sono, le Isole della Società, le Isole Australi, le Isole Marchesi, le Isole Gambier e le Isole Tuamotu.

Insomma, se siete all’insegna di una vacanza, che preveda isole con spiagge e acque idilliache, popolazioni sorridenti e accoglienti, culture con tradizioni millenarie… la Polinesia, è ciò di cui avete bisogno!

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi