L’Unione Europea riqualifica le zone urbane di Caserta

L’Unione Europea riqualifica le zone urbane di Caserta

Nella provincia di Caserta è in corso un vasto e laborioso progetto di riqualificazione delle zone urbane di alcuni comuni, come Santa Maria Capua Vetere, San Tammaro e Capua, attraverso strumenti finanziari donati dai fondi privati dell’Unione Europea. I sindaci Antonio Mirra, Emiddio Cimimmo ed Eduardo Centore si sono espressi estremamente grati alla commissione al bilancio dell’Unione Europea per i fondi erogati ai loro rispettivi comuni, tramite i quali potranno affrontare con più serenità i problemi relativi alla riqualificazione delle zone urbane di tre delle città più importanti della provincia di Caserta.

Il progetto, della portata di oltre cinque milioni di euro, ha il fine di convogliare la maggior parte di questa liquidazione verso interventi urbanistici volte al miglioramento di aree interessate attraverso la sostenibilità edilizia e la resa in efficienza dell’energia sui luoghi interessati. E’ da sottolineare che, comunque, tali fondi sono stati richiesti e non erogati senza filtro e criterio: infatti, la richiesta è stata effettuata dall’Unione dei Comuni della Terra di Lavoro, in accordo con il Dipartimento di Architettura dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” e l’ANCE, ovvero l’Associazione Nazionale Costruttori Edili, oltre che con la Camera di Commercio di Caserta, la Coldiretti, il CNR e l’ItalCanapa. Queste ultime organizzazioni universitarie, pubbliche e private hanno contattato il gruppo dell’Unione Europeo denominato “Urban Innovative Actions”, che si occupa proprio di selezionare le zone che potrebbero maggiormente beneficiare di un’eventuale iniezione di contante pubblico all’interno delle proprie casse locali. Una volta presentata la domanda, i tre comuni hanno vinto l’attribuzione del ricco patrimonio.

I progetti delle amministrazioni comunali

In particolare, il sindaco di Santa Maria Capua Vetere progetta numerosi lavori sul rione di Campo Sorbo, mentre il sindaco di Capua è interessato all’aggiornamento della propria ferrovia comunale. Tuttavia, il sindaco di San Tammaro ha piani ben più ambiziosi: l’intenzione principale è riqualificare la località di Orchidella e intervenire su un possibile collegamento fra San Tammaro e l’Appia, ai confini con gli stessi tre comuni beneficiati dal nuovo fondo europeo.

I lavori svolti tramite il supporto del governo europeo sono segnalati nelle apposite località tramite quadretti con le bandiere dell’Italia e dell’Unione Europea.

Gli effetti del supporto europeo sulla provincia di Caserta

A maggior ragione, è previsto che le aziende di traslochi nella provincia di Caserta siano travolte da una spinta lavorativa, nell’ambito della suddetta riqualificazione delle zone urbane nei comuni di Santa Maria Capua Vetere, San Tammaro e Capua, i quali hanno già percepito i primi risultati della grande e amichevole mano dell’Unione Europea.

La prima conseguenza dei progetti comunali sarà, dunque, un aumento della mole di lavoro per le aziende di traslochi e, di conseguenza, di vantaggi per la clientela.

BioNotizie.com

Web Net 3.0 Realizzazione siti web con integrazione social network e community features. Campagne web marketing e strategie SEO personalizzate. Article Marketing. Link Building.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi